Botte tra detenuti, guardia in ospedale con tre costole rotte

Un agente in servizio al carcere di Canton Mombello, a Brescia, è finito in ospedale con alcune costole rotte in seguito al tentativo di sedare l'ennesima rissa tra detenuti scoppiata negli scorsi giorni

0
Ambulanza 118
Un mezzo di soccorso del 118 interviene con barella

Un agente in servizio al di , a Brescia, è finito in ospedale con alcune costole rotte in seguito al tentativo di sedare l’ennesima rissa tra detenuti scoppiata negli scorsi giorni.

A dare la notizia è il coordinatore regionale della Fp Cgil Calogero Lo Presti, che in più di una occasione ha lamentato pubblicamente le difficoltà in cui si trovano ad operare le guardie carcerarie nel bresciano (la Uilpa si è spinta oltre, minacciando azioni legali).

L’episodio risale a lunedì, quando – per futili motivi – è scoppiato un diverbio fra due detenuti. Gli agenti in servizio sono immediatamente accorsi per calmare gli animi, ma uno di loro – nella colluttazione – ha riportato la frattura di ben tre costole, che ne ha reso necessario il ricovero.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome