Un’altra notte senza notizie di Iuschra, ma si continua a cercare

Di Iuschra, la bambina di 12 anni affetta di autismo che si è allontanata mentre si trovava in compagnia di altri ragazzini disabili ed educatori di Fopab tra i boschi di Serle, non si hanno notizie ormai da 72 ore

0
Le ricerche del Soccorso alpino
Le ricerche del Soccorso alpino

L’angoscia aumenta di ora in ora, ma la speranza spinge a continuare le ricerche, a non mollare.

Di , la bambina di 12 anni di origini pakistane affetta di autismo che si è allontanata mentre si trovava in compagnia di altri ragazzini disabili ed educatori di Fopab tra i boschi di Serle, non si hanno notizie ormai da 72 ore.

La zona impervia, costellata di anfratti, grotte e cavità naturali, e le condizioni meteorologiche degli ultimi giorni hanno messo a dura prova le quasi trecento persone, tra volontari, , uomini del , agenti delle forze dell’ordine, speleologi impegnati nelle incessanti ricerche della piccola.

L’esito è finora stato negativo: della ragazzina non vi sono tracce, se non la testimonianza dell’incontro con un cittadino di Serle a passeggio con la propria cagnolina.

A nulla sono serviti sino ad ora i messaggi vocali regitrati dal padre per la bimba, che molti soccorritori custodiscono nei loro smartphone e che potrebbero essere utili ad attirare l’attenzione di Iuschra. Allo stesso scopo sono state diffuse le musiche dei suoi cartoni animati preferiti.

Questa mattina si è tenuto un nuovo vertice sullo stato dell’arte delle ricerche, per le quali sono stati utilizzati anche mezzi specializzati, unità cinofile e droni e che proseguiranno ancora, per altre 48 ore. La speranza, dopo che molte delle grotte del “Carso bresciano” sono state ispezionate senza risultato, è che la bambina possa aver intrapreso uno dei sentieri che conducono verso Nave o verso Botticino.

AVVISO PER CHI DOVESSE INCROCIARE LA PICCOLA

Se avvistate la ragazzina non dovete avvicinarvi in modo brusco e nemmeno toccarla: porgetele l’avambraccio e restate fermi, in modo che possa sentirsi sicura e avvicinarsi da sola. Chiamate immediatamente il numero 112.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome