Brescia-Iseo-Edolo, investimenti decisivi per lo sviluppo della ferrovia

L'obiettivo, che porterà anche al potenziamento della rete ferroviaria bresciana, è quello di rafforzare i servizi ferroviari, rendendoli maggiormente capillari

0
Treno

Ammontano a 94 milioni e mezzo di euro i fondi che saranno stanziati per lo sviluppo della rete ferroviaria regionale grazie ad una delibera approvata dalla regionale lombarda su proposta dell’ alle infrastrutture, e mobilità, Claudia Maria Terzi.

L’obiettivo, che porterà anche al potenziamento della rete ferroviaria bresciana, è quello di rafforzare i servizi ferroviari, rendendoli maggiormente capillari e aderenti alle esigenze contemporanee e migliorando le condizioni di sicurezza dei mezzi e delle infrastrutture.

Dei 94,5 milioni, 63 serviranno a nuovi interventi, mentre poco più di 30 saranno destinati alla manutenzione straordinaria.

Alla linea Brescia-Iseo-Edolo andrà una fetta importante: 27 milioni di euro. Una somma utile a potenziare un servizio ritenuto fortemente inefficiente.

“Il Comune di Brescia – ricordano il e l’assessore alle politiche della Mobilità – in questi anni ha lavorato con grande determinazione per recuperare preziose risorse da destinare a questo importante progetto. Grazie al Patto per la Lombardia, d’intesa con la Provincia di Brescia, i 13,3 milioni di euro spettanti a Brescia sono stati indirizzati per gli interventi sulla linea Brescia-Iseo ed in particolare sulle stazioni franciacortine di Castegnato, Bornato, Borgonato e Passirano e sulla realizzazione della nuova fermata urbana al villaggio Violino. La decisione odierna della Giunta regionale lombarda che, nell’aggiornamento del contratto di programma per gli investimenti sulla rete di Nord, ha recepito tali scelte di investimento è una notizia positiva, che consente di imprimere un decisivo impulso per assicurare un servizio diretto tra Edolo e Brescia ogni 60 minuti e uno capillare tra Iseo, la Franciacorta e Brescia ogni 30 minuti”.

Inoltre, grazie al Bando nazionale Periferie, con il progetto Oltre la Strada, saranno realizzati il sottopasso di via Rose e la riqualificazione della stazione di Borgo san Giovanni.

“Un tassello fondamentale – concludono il sindaco e l’assessore – per migliorare la qualità della vita e la sostenibilità del nostro territorio.”

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome