Garda, tre 17enni arrestati con l’accusa di violenza su una minorenne

1

Che il cerchio si stesse per chiudere era ormai cosa nota. E ora sono arrivati anche i provvedimenti, pesanti. Su decisione del Tribunale dei minori di Brescia, infatti, tre 17enni italiani (di cui due di origine straniera) sono stati arrestati dai con l’accusa di essere i responsabili della violenza ai danni di una turista danese, loro coetanea, in vacanza sul Garda.

IL TENTATO A MANERBA

I fatti risalgono allo scorso 12 dicembre. I tre, secondo quanto ricostruito dai militari, avrebbero tentato pesanti approcci nei confronti della giovane all’interno di una discoteca della zona, per poi seguirla quando questa ha lasciato il locale. Erano circa le 4 di notte e, in un parcheggio non lontano dalla disco, hanno bloccato la 17enne (nonostante fosse accompagnata dal fratello maggiore), sottoponendola a pesanti attenzioni sessuali. Una non consumata fino in fondo grazie al fatto che la giovane è riuscita a divincolarsi e, forse, all’arrivo di un’auto che ha allarmato il gruppetto degli aggressori.

LE INDAGINI DEI CARABINIERI

La giovane, già tornata in patria, aveva subito denunciato quanto accaduto. Le indagini sono iniziate immediatamente e sono arrivate presto a una svolta grazie alle fotografie scattate all’interno del locale e alle telecamere di videosorveglianza della zona. Per i tre – già noti alle forze dell’ordine – è quindi scattato l’arresto con l’accusa di violenza di gruppo. Uno si trova al carcere Beccaria di Milano, un secondo in una casa di accoglienza e il terzo ai domiciliari.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome