Brucia l’auto dell’ex comandante dei carabinieri: è una ritorsione?

Nella notte tra mercoledì e giovedì, un incendio di natura dolosa ha danneggiato le vetture del militare, ora in pensione, e della moglie

1
Auto in fiamme, foto d'archivio
Auto in fiamme, foto d'archivio

Grave episodio, nelle scorse ore, nell’Ovest bresciano. Nella notte tra mercoledì e giovedì, infatti – secondo quanto riportato da Brescia Sette Giorni (del gruppo di Chiari Week) – un incendio ha danneggiato le automobili dell’ex comandante del Radiomobile dei Carabinieri di Chiari, ora in pensione, e della moglie. Un rogo che, stando alle prime informazioni, avrebbe natura dolosa.

Non è da escludere, dunque, che si sia trattato di una ritorsione o di un atto di natura intimidatoria da parte di una persona finita sotto la lente del militare. Ovviamente le indagini sono già iniziate e potrebbero portare presto a dare una risposta al pesante dubbio.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome