Del Bono sceglie i suoi nuovi saggi: via Barca e Belli, tre le new entry

Nuova squadra per il sindaco Emilio Del Bono, che nelle scorse ore ha reso noti i nomi dei componenti dello staff politico che lo accompagnerà nel prossimo quinquennio

3
Emilio Del Bono, foto BsNews.it
Emilio Del Bono, foto BsNews.it

Nuova squadra per il sindaco , che nelle scorse ore ha reso noti i nomi dei componenti dello staff politico che lo accompagnerà nel prossimo quinquennio: il cosiddetto comitato dei saggi. Due le uscite rispetto alla precedente tornata amministrativa: si tratta del notaio Fabio Barca e dell’imprenditore Sandro Belli. Mentre i nuovi ingressi sono tre: il gallerista (presidente dimissionario di ), l’ingegnere Bruno Bedussi e , già presidente provinciale del Coni. Confermati, invece, Antonio Massoletti (presidente del Consorzio Brescia Mercati), (avvocato) ed (docente universitaria di politiche sociali e di sociologia della famiglia), che continueranno ovviamente ad essere guidati da .

Comments

comments

3 Commenti

  1. Belli non riconfermato ? Ci piacerebbe conoscere le vere motivazioni di Del Bono, magari di natura politica, visto che Belli aveva dato qualche consiglio al centrodestra nostrano per battere il Sindaco uscente.

  2. Oppure è stato troppo ribelle o ha criticato un po’ troppo l’amministrazione precedente. S’intende, sempre all’acqua di rose…. Ma lo sappiamo bene che i sinistri, dietro alla facciata di finti buoni, nascondono il dispotismo più radicale….

  3. Con una mia lettera al sindaco di qualche mese fa ho chiesto, senza alcun dissapore, di interrompere il mio incarico di saggio.
    Ricordo che la proposta di istituire uno staff del sindaco la feci a Adriano Paroli negli ultimi giorni del suo mandato, proposta che allora era del tutto sconosciuta. Fu presentata alla stampa e non fece in tempo a nascere, visto l’esito delle elezioni comunali. Mi sembrava una via civica di sana partecipazione alla gestione della città, pur nei suoi ovvi limiti.
    Con Emilio che mi chiamò appena eletto, ho provato con serietà a collaborare in un gruppo di ‘saggi’. La mia estraneità alla politica di parte e la mia visione libera e civica della vita urbana non hanno permesso sempre un amalgama facile. Il dialogo è stato aperto e spesso costruttivo, anche se la mia eccessiva creatività e voglia di innovazione non sempre si son potute sposare con l’intera macchina comunale, fatta di gruppi di interessi, di abili politici, di assessorati.
    In conclusione un’esperienza positiva, che mi ha permesso di conoscere tante persone impegnate seriamente alle quali continuo e continuerò a inviare le mie idee/proposte per la città, idee che tutti possono trovare riassunte in Bresciacittagrande 2030.
    Sinceri auguri al nuovo Staff che ottimamente ha incorporato Minini.
    A Emilio un saluto e un consiglio amicale : ascolti di più i giovani.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome