Garda, niente libertà per i tre 17enni accusati di violenza sessuale

Il Tribunale dei minori ha respinto le richieste degli avvocati dei tre, presunti autori del tentato stupro di una minorenne danese

1

Restano sottoposti alle misure cautelari decise per loro dai giudici i tre giovani accusati della tentata violenza sessuale ai danni di una turista danese minorenne, avvenuta nella notte tra l’11 e il 12 luglio a Manerba del Garda. Il Tribunale dei minori, infatti, ha respinto le richieste degli avvocati dei tre (italiani, di cui due di origine straniera).

Uno dei 17enni è accusato del palpeggiamento e si trova al Carcere Beccaria di Milano, un secondo – che avrebbe sferrato un pugno al fratello della vittima – si trova in comunità, mentre il terzo è agli arresti domiciliari. I tre sono accusati di violenza sessuale di gruppo.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome