Aggredisce e punta la pistola al rivale per gelosia: arrestato 69enne

Il nigeriano è riuscito a divincolarsi e a fuggire, avvisando le forze dell'ordine e rimediando comunque un colpo al viso con il calcio della pistola

0
Carabinieri in azione, foto generica
Carabinieri in azione, foto generica

Un 69enne originario di Verolanuova, ma residente da qualche anno in provincia di Pavia, è stato arrestato dai con l’accusa di privata aggravata dall’uso delle armi. Un episodio davvero inquietante, le cui cause non sono ancora del tutto note.

Tutto, secondo quanto riferito da diverse fonti, avrebbe preso le mosse dalla gelosia del 69enne per la cugina della vittima, un 33enne nigeriano. L’italiano ha attirato lo straniero in cantina con una scusa, quindi ha staccato la corrente e ha iniziato a minacciarlo puntandogli una pistola (poi rivelatasi ad aria compressa) alla nuca e affermando che l’avrebbe ucciso.

Il nigeriano, però, è riuscito a divincolarsi e a fuggire, avvisando le forze dell’ordine  e rimediando comunque un colpo al viso con il calcio della pistola. La vittima ha strappato all’aggressore anche uno zainetto dal contenuto inquietante: una mannaia, guanti in lattice, nastro adesivo, corde e punti in metallo. Ora il 69enne dovrà spiegare ai carabinieri e ai giudici cosa voleva farne.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome