Il punto sulla scomparsa di Manuela Bailo

Manuela Bailo non si trova e nemmeno venerdì è tornata a casa, come aveva invece scritto a una collega lunedì scorso, prima di far perdere "defintivamente" le proprie tracce nel nulla

2
Manuela Bailo, foto da Facebook
Manuela Bailo, foto da Facebook

Manuela Bailo non si trova e nemmeno venerdì è tornata a casa, come aveva invece scritto a una collega lunedì scorso, prima di far perdere “defintivamente” le proprie tracce nel nulla.

, DOVE E’ FINITA?

Non si hanno notizie di Manuela Bailo da lunedì sera intorno alle 20, quando ha mandato l’ultimo messaggio al convivente. L’ex compagno (i due avevano interrotto la relazione, ma continuavano condividere la casa di Nave) è stato anche l’ultima persona nota a vederla: venerdì sera, quando è andata a letto.  Da allora solo le telecamere di casa che la riprendono prima di uscire, qualche sms (all’ex compagno, ai familiari, al datore di lavoro e a una collega quelli noti) e – da lunedì sera – il silenzio più buio. A quanto risulta Manuela non è mai andata dal medico e non ha mai incontrato l’amica (“Francy”) da cui voleva andare. Non è noto, invece, seabbia visto l’uomo con cui intratteneva una relazione.

IL TERRIBILE SOSPETTO

L’ipotesi della scomparsa volontaria e quella del tragico gesto sono al vaglio degli investigatori. Ma il terribile sospetto di familiari e amici è che Manuela, sabato, dovesse raggiungere qualcuno di cui non voleva comunicare il nome al compagno o ad altri. Mai la giovane si era allontanata per più di un fine settimana da sola senza avvisare (stavolta sono passati otto giorni) e gli sms partiti dal suo telefono non convincono. Il timore che sta diventando sempre più forte, insomma, è che non si sia trattato di una scomparsa volontaria. Manuela potrebbe essere finita nelle mani di qualcuno, forse un conoscente, che ha anche scritto col suo cellulare gli ultimi messaggi. E’ così? Chi è stato? Che ne è stato di Manuela? Le forze dell’ordine sono al lavoro per rispondere a questi quesiti: i tabulati telefonici, gli interrogatori e le telecamere di videosorveglianza potrebbero dare risposte in tempi brevi.

Comments

comments

2 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome