Carpenedolo piange Angelo Lunati, il re dei dolci tiramolla

Lunati, da quando aveva soltanto 16 anni, era impegnato nell'attività di famiglia dedita al commercio di frutta e verdura, poi la passione per i dolciumi

0
Angelo Lunati di Carpenedolo
Angelo Lunati di Carpenedolo

Tutta Carpenedolo, nella Bassaaa Bresciana, piange Angelo Lunati, che si è spento mercoledì a 73 anni a causa di un malore.

Lunati, da quando aveva soltanto 16 anni, era impegnato nell’attività di famiglia dedita al commercio di frutta e verdura, avviata dal nonno, che trasportava i prodotti della terra per le strade del paese con un carretto trainato da un bue.  Succcessivamente aveva deciso di dedicarsi ai dolci, diventando nel tempo presenza fissa nelle fiere dolciarie della Bassa con i suoi “tiramolla” (i tipici dolciumi a bastoncino di cui aveva anche inventato una variante ribattezzata il “tirapicio di Pia”). Un’attività che ora sarà proseguita dal figlio Emanuele.

I funerali si terranno domani alle 9.15 nella chiesa parrocchiale di Carpenedolo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome