Donna trovata con le gambe spezzate vicino al fiume: è giallo

Restano ancora da chiarire i contorni della vicenda, avvenuta in Valgobbia, finita sotto la lente dei Carabinieri della stazione di Lumezzane

0
Carabinieri in azione, foto generica
Carabinieri in azione, foto generica

Restano ancora da chiarire i contorni della vicenda finita sotto la lente dei della stazione di Lumezzane. Una storia dai risvolti inquietanti, ma probabilmente – stando ai primi rilievi – più banale di quanto raccontato dalla protagonista.

Questa mattina, infatti, i dipendenti di un’azienda che si affaccia sul Gobbia hanno notato una 50enne che giaceva sul ciglio del fiume dolorante. Immediatamente gli operai hanno avvisato i soccorsi e le forze dell’ordine. Che hanno raccolto una versione dei fatti davvero preoccupante.

La donna, infatti, avrebbe riferito di essere stata gettata in quel posto da due uomini, riportando fratture a entrambe le gambe. Secondo i militari, però, le cose potrebbero essere andate in maniera ben diverasa e la 50enne – con problemi di depressione – potrebbe essere stata vittima di un banale infortunio mentre camminava.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome