Brescia, l’inflazione è cresciuta anche ad agosto

Il tasso congiunturale con tabacchi (variazione sul mese precedente) è +0,6%, mentre il tasso tendenziale (variazione sull’anno precedente) sale a +1,9%

0
Inflazione

Nel mese di agosto, come in quello precedente, l’inflazione a Brescia continua a salire. Il tasso congiunturale con tabacchi (variazione sul mese precedente) è +0,6%, mentre il tasso tendenziale (variazione sull’anno precedente) sale a +1,9%.

L’analisi per tipologia di beni e servizi evidenzia come questo mese siano soprattutto i prodotti a media frequenza di acquisto ad essere inflattivi (+1,2%), mentre i beni a alta frequenza di acquisto sono lievemente inflattivi (0,2%). Nulla la variazione dei beni a bassa frequenza.

Gli aumenti sono concentrati soprattutto in alcune tipologie di prodotti, legati alle vacanze e ai trasporti (effetto stagionale).

Rispetto al mese precedente, le divisioni in aumento sono: “Trasporti” (+2,5%), “Ricreazione, spettacolo, cultura” (1,2%), “Comunicazioni” (0,7%)” e “Prodotti alimentari” (0,5%). Hanno registrato lievi aumenti le divisioni: “ Servizi ricettivi e di ristorazione“ (+0,2%), “Mobili, articoli e servizi per la casa” (0,1%)” e “Altri beni e servizi” (0,1%).
Non presentano variazioni le divisioni di “Bevande alcoliche e tabacchi”, “Abbigliamento e calzature“, “Abitazione, acqua, elettricità e combustibili“, “Servizi sanitari e spese per la salute” e “Istruzione”.

Nessuna divisione ha registrato variazioni negative di prezzi.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome