Calcio dilettantistico, insulti razzisti alla squadra di tutti stranieri

E' polemica per quanto avvenuto durante la partita di Coppa Lombardia che vedeva contrapposti il Paratico e i bergamaschi del Foresto Sparso

0
Il Foresto Sparso, squadra di calcio nata per favorire l'integrazione degli stranieri
Il Foresto Sparso, squadra di calcio nata per favorire l'integrazione degli stranieri

E’ polemica per quanto avvenuto durante la partita di Coppa Lombardia che vedeva contrapposte due squadre dilettandistiche della regione: i bresciani del Paratico e i bergamasci della Sen Academy Foresto Sparso, formazione salita alla ribalta delle cronache – anche nazionali – per il fatto di essere interamente composta da immigrati e figli di immigrati, in maggioranza africani (ma comunque in maggioranza con la cittadinanza italiana).

Un progetto di integrazione che spesso – sui campetti da – ha cozzato con l’eccesso di tifo del pubblico e il di alcuni. Come è successo nella partita col Paratico. Per un fallo di gioco, infatti, in campo è scoppiata una rissa che ha comportato l’espulsione di due giocatori e dagli spalti sarebbero partiti insulti razzisti nei confronti del Foresto, con tanto di inviti agli avversari a tornarsene in Africa.

L’episodio è stato stigmatizzato dai dirigenti delle due squadre, e anche i bergamaschi hanno confermato la correttezza dei rivali. Ma i cori ci sono stati e ora si attendono le decisioni del giudice sportivo del Comitato lombardo della Federcalcio.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome