Cacciatori di funghi sfortunati: uno sta male, l’altro si perde

I tecnici del Soccorso Alpino bresciano sono stati impegnati ieri in due interventi: entrambi hanno riguardato due persone che erano andate in cerca di funghi

0
Soccorso Alpino
Soccorso Alpino

I tecnici del bresciano sono stati impegnati ieri in due interventi: entrambi hanno riguardato due persone che erano andate in cerca di funghi.

Nel primo caso la richiesta d’aiuto è giunta poco dopo le 12,30 per un uomo di Poncarale classe 1968.

Il 50enne era andato a caccia di funghi con altre persone in località Saline di Cané, frazione di Vione. Si trovava a quota 1300 metri quando ha accusato un malore.

Sul posto sono giunti gli uomini del Soccorso Alpino, il Sagf della , i e l’ambulanza “Amici del soccorso” di Ponte di Legno. L’uomo è stato stabilizzato e trasportato in ospedale a Edolo.

Poco dopo, attorno alle 14:30, i tecnici del Soccorso Alpino hanno ricevuto una richiesta di intervento per un altro cercatore di funghi.

In questo casi si trattava di un uomo di 84 anni di Cazzago San Martino (BS).

L’anziano si trovava insieme al genero, quando ad un certo punto i due si sono separati e l’84enne pare sia scivolato in un canale per una decina di metri, ferendosi.

Non vedendolo ritornare al punto d’incontro come concordato, il genero ha lanciato all’allarme. Tempestivo l’avvio delle ricerche da parte di Soccorso Alpino, Guardia di Finanza, Vigili del fuoco.

Individuato, l’uomo è stato soccorso e trasportato all’ con l’.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome