Freccia Rossa, arriva la musica di Alessio Bernabei e Guè Pequeno

Dopo il successo del trapper Ernia, proseguono gli appuntamenti con la musica al Freccia Rossa: in arrivo Alessio Bernabei e Guè Pequeno

0
Alessio Bernabei
Alessio Bernabei

Manca poco ai prossimi caldi appuntamenti musicali che il propone in collaborazione con Mondadori Megastore.

Già sabato 8 settembre tantissimi sono stati i giovani che nel centro commerciale hanno incontrato il giovane trapper Ernia, che ha firmato le copie del suo ultimo album “68” e ha trascorso un’indimenticabile serata in compagnia dei fan.

Nelle prossime sere due saranno gli artisti ospiti del centro commerciale Freccia Rossa.

Alessio Bernabei sarà presente durante la serata di mercoledì 12 settembre, a partire dalle ore 18.30, presso l’area food della galleria commerciale, dove incontrerà tutti i suoi fan per firmare le copie del suo nuovo album “Senza Filtri” e scattare tante foto insieme.

Guè Pequeno, invece, sarà a disposizione dei suoi fan domenica 16 settembre, dalle ore 15.00, in occasione dell’uscita del suo nuovo singolo “Sinatra”.

L’ingresso agli eventi è libero.

Freccia Rossa (www.freccia-rossa.it) è il centro commerciale urbano più grande in Italia. Situato a Brescia (viale Italia, 31), ospita 110 negozi, con una GLA (Superficie Lorda Affittabile) complessiva di 29.675 m2. Il centro, aperto in aprile 2008, è attualmente gestito da Sonae Sierra, società internazionale specializzata nello sviluppo e nella gestione di centri commerciali. I negozi del centro sono aperti con orario continuato dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 22.00 e la domenica dalle 10.00 alle 21.00; I bar sono aperti dalle 8.00 alle 22.30 dalla domenica al giovedì e dalle 8.00 alle 23.00 il venerdì e il sabato; i ristoranti sono aperti dalla domenica al giovedì dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 18.00 alle 22.30 e il venerdì e il sabato dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 18.00 alle 23.00. Per tutte le domeniche e i festivi il centro sarà aperto, mentre resterà chiuso nei giorni di Natale e Santo Stefano, 1° gennaio, Pasqua, 1° maggio e Ferragosto.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome