Trovato un altro relitto sul fondo del Garda, sono i resti della tragedia del 1976

Il relitto è stato rinvenuto a 72 metri circa di profondità, tra i Comuni di Bardolino e Lazise, sulla sponda veronese del Benaco

0
Sub nel lago di Garda, foto d'archivio
Sub nel lago di Garda, foto d'archivio

Man mano che passano gli anni il continua a resistituire pezzi della storia bresciana, molto spesso nella sua parte più tragica. Nel fine settimana, infatti, i sommozzatori volontari del Garda hanno ritrovato i resti di un’imbarcazione affondata ben 42 anni fa.

Il è stato rinvenuto a 72 metri circa di profondità, tra i Comuni di Bardolino e , sulla sponda veronese del , e raccontano di una tragedia che fece piangere molti.

LA TRAGEDIA DI 42 ANNI FA

Quel drammatico giorno, infatti, il 31enne Wolfgang Shuster aveva deciso di uscire per fare un giro in barca a vela con il figlioletto Markus (9 anni), gli amici Peter Voldenauer (11 anni) e Franz Keller (29 anni). Purtroppo tirava un fortissimo vento, che rovesciò l’imbarcazione seppellendo negli abissi del lago gli occupanti: a salvarsi fu solo l’11enne Peter, che riuscì a tornare a riva a nuotando per ben tre ore prima di raggiungere Lazise. I corpi, tranne quello del piccolo Markus, non furono maai ritrovati.

GLI ALTRI RITROVAMENTI SUL GARDA

Negli ultimi anni, sui fondali del lago, sono stati trovati anche un relitto del 1600 e un camion militare Fiat finito fuori strada nel 1918.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome