Donna investita in via Lamarmora, l’automobilista positivo al test della droga

Mentre la donna veniva soccorsa, purtroppo inutilmente, il conducente dell'automobile veniva accompagnato in ospedale per gli accertamenti del caso

1
Ambulanza
Ambulanza

Si chiamava Nadia Zangarini la donna di 64 anni che ieri mattina, attorno alle 9,30, è stata investita in via Lamarmora mentre attraversava le strisce pedonali.

Dopo solo un mese di distanza dal terribile incidente che ha sconvolto il quartiere, un altro dramma si è consumato su una strada quotidianamente molto trafficata.

A condurre l’ un uomo di 42 anni che stava percorrendo la via ad una velocità ben oltre quella concessa dal limite, come hanno testimoniato i video delle telecamere di videosorveglianza della zona e i racconti di chi ha assistito impotente alla scena.

Nadia Zangarini è stata improvvisamente travolta dall’automobile, sbalzata sul parabrezza e trascinata per un’ottantina di metri.

Mentre la donna veniva soccorsa, purtroppo inutilmente, il conducente dell’automobile veniva accompagnato in per gli accertamenti del caso.

L’uomo è risultato positivo al test relativo all’assunzione di e per lui sono scattati gli domiciliari con l’accusa di omicidio stradale. Il 42enne in passato era già stato fermato in stato di ebbrezza e aveva rifiutato di sottoporsi all’ test.

I funerali di Nadia Zangarini saranno celebrati domani alle 9, nella chiesa di San Giacinto.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome