Lonato, ladri di tombini in azione: le strade restano bucate

I chiusini rubati valgono molto meno di un euro al chilogrammo, ma il più ambito dai malviventi è il rame, che viene pagato dai 2 ai 5 euro

0
Un tombino, foto d'archivio
Un tombino, foto d'archivio

di tombini in azione, venerdì notte, a Lonato del Garda. Il risultato del colpo è di quelli che portano nelle tasche dei malviventi poche decine di euro, quelli derivanti dalla vendita della ghisa sul mercato nero, ma provocano un grande danno (anche economico) alle casse pubbliche.

Sono circa 30, infatti, i chiusini asportati dalla banda di anonimi entrata in azione nelle ore notturne prendendo di mira vie Regia Antica, Fenil Nuovo, Pasubio, Industria e via Maestri del lavoro. Le strade sono rimaste “bucate” per qualche ora (per fortuna non ci sono stati feriti) prima che gli operai comunali intervenissero per transennarle.

Ora la , anche grazie alle telecamere di videosorveglianza dislocate sul territorio, è al lavoro per dare un nome ai colpevoli. Mentre l’amministrazione, chiamata a sostituire i tombini, sta pensando a nuove soluzioni per risolvere a monte il problema. L’idea è quella di collocare chiusini in materiale plastico, al posto della più “preziosa” ghisa. I tombini rubati valgono molto meno di un euro al chilogrammo, ma il più ambito dai malviventi è il rame, che viene pagato dai 2 ai 5 euro.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome