Bigio, il Comune di Brescia non esclude di metterlo in un museo

Confronto con la Sprintendenza: è stato deciso di avviare un dibattito con la città, che deve portare a una scelta condivisa sul destino della statua

0
La statua del Bigio si trova ora in un magazzino della città
La statua del Bigio si trova ora in un magazzino della città

Il sindaco e la vicesindaco hanno incontrato questa mattina il soprintendente Giuseppe Stolfi e il funzionario per la città di Brescia Annamaria Basso Bert. Tra le tante questioni affrontate, è stato toccato anche il tema del , o più propriamente dell’Era Fascista, la statua del Dazzi attualmente conservata nei depositi del Comune.

Il confronto tra Loggia e Soprintendenza – si legge in una nota – è andato nella direzione di costruire un percorso che, nel tempo, permetta di offrire alla città una riflessione storica, politica, artistica e urbanistica sul ruolo e sul valore della statua. Questo – si legge ncora nel comunicato – potrebbe comprendere una temporanea musealizzazione dell’opera, individuando un luogo idoneo. E’ stato deciso di avviare un dibattito con la città, il cui esito deve restare aperto e portare a una scelta condivisa e consapevole sul destino della statua.

LEGGI L’OPINIONE DI FLAVIO PASOTTI SUL BIGIO

Il Bigio è neutrale solo per gli ipocriti: resti dov’è | di Flavio Pasotti

LEGGI LA LETTERA DI MASSIMO WELLBACHER

Bigio: l’ideologia non deve soffocare la cultura | LA LETTERA

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome