Brescia, Umberto Bossi verso l’affidamento ai servizi sociali

Bossi era stato condannato a un anno e 15 giorni di carcere per aver dato del "terùn" a Giorgio Napolitano durante un comizio della Lega

0
Umberto Bossi
Umberto Bossi
Il fondatore della è sempre più vicino all’affidamento in prova ai Servizi sociali dopo la condanna per vilipendio nei confronti del presidente della Repubblica, che poche settimane fa era diventata effettiva con la sottoscrizione dell’ordine di arresto da parte del Procuratore di Brescia.
Bossi era stato condannato a un anno e 15 giorni di carcere per aver dato del “terùn” a Giorgio Napolitano durante un comizio della Lega, nel 2011. L’avvocato dell’ex senatùr, quindi, ha chiesto l’affidamento ai servizi sociali, evocando i trascorsi istituzionali di Bossi, ma anche le sue condizioni di salute e “la condotta di vita”. Il procuratore generale ha detto sì: ora però sarà il Tribunale di sorveglianza a dire l’ultima parola e definire i dettagli delle ore che l’ex politico dovrà eventuale prestare come servizio alla comunità.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome