Il titolare non gli offre la pizza, loro lo rapinano: quattro minorenni nei guai

I giovani - tutti di età compresa tra i 16 e 17 anni - avevano stabilito come punto di ritrovo un parco nel Comune di Verolanuova

0
Lampeggianti auto: polizia, vigili, carabinieri, finanza, sirene, lampeggiante
Forze dell'ordine

Quattro minorenni, due italiani e due stranieri, sono finiti nei guai con accuse pesanti – tentata rapina e lesioni – per quanto fatto nel mese di agosto di quest’anno.

I giovani – tutti di età compresa tra i 16 e 17 anni – avevano stabilito come punto di ritrovo un parco nel Comune di Verolanuova. Lì, secondo gli investigatori, il 16 agosto avevano aggredito un 25enne cercando di rubargli lo zaino. Ma l’episodio più grave contestato al gruppo è quello del 21 agosto. In quella occasione, infatti, la banda si era recata in una pizzeria e quando il titolare aveva risposto picche alla loro richiesta di non pagare erano passaati alle vie di fatto. Non solo non avevano versato nulla, ma sono fuggiti rubandogli l’incasso della giornata e un telefono cellulare.

Da qui le accuse, con l’arresto. Per uno dei minorenni è stata disposta la custodia in un carcere minorile, mentre gli altri tre sono stati trasferiti in una comunità protetta.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome