Tragedia in alta quota, muore un escursionista di 55 anni

Avrebbe dovuto godersi una bellissima giornata in montagna, purtroppo però qualcosa è andato storto

0
soccorso alpino
soccorso alpino

Non aveva mai avuto problemi cardiaci o di altro genere, eppure ieri, un 55enne di Nave in pochi minuti è crollato a terra, senza forze.

La mattina si era alzato presto e con alcuni amici si trovava nei pressi del Bivacco Saverio Occhi, in Val Grande, a oltre 2000 metri d’altitudine, in territorio di Vezza d’Oglio, quando si è sentito male.

Avrebbe dovuto godersi una bellissima giornata in , purtroppo però – come accaduto ad altri escursionisti – qualcosa è andato storto.

Attorno a mezzogiorno è scattato l’allarme e sul posto sono giunti gli uomini del e il Sagf della Guardia di finanza, con le squadre territoriali della stazione di Temù, che hanno trasportato l’uomo fino all’. Impossibile, per il forte vento, far atterrare l’ vicino al rifugio.

Il 55enne è stato rianimato a lungo, ma appena caricato sul mezzo di soccorso è deceduto.

La salma è stata ricomposta in ospedale, in attesa di essere consegnata alla famiglia per i .

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome