Pd, per il congresso si va verso lo scontro a due tra Zanardi e Avanzini

I contendenti alla carica di segretario provinciale saranno - salvo sorprese dell'ultima ora - Michele Zanardi e Patrizia Avanzini, entrambi sindaci

2

(a.t.) La candidatura unitaria del presidente della provincia Pier Luigi Mottinelli, avanzata dal sindaco Emilio Del Bono, è saltata. Ed ora per il bresciano si profila – salvo sorprese – l’ipotesi dello scontro a due, con la conta tra le diverse componenti del partito.

I contendenti saranno e , entrambi sindaci in carica. Il primo, alla guida del Comune di Villanuova sul Clisi, è sostenuto da un’alleanza eterogenea che unisce i militanti che fanno capo al consigliere regionale Gianantonio Girelli, i galpertiani e quelli della cosiddetta sinistra interna: un rassemblement che viene oggi accreditato di una percentuale di consensi superiore al 50 per cento. Sul fronte opposto, invece, la sindaca di Padenghe è espressione dei cosiddetti renziani della prima ora (guidati da ), ma è facile immaginare che sul suo nome convergerà anche la città, visto che il segretario Giorgio De Martin non sarà direttamente della partita.

Per i colpi di scena c’è tempo solo fino a lunedì, quando andranno depositate le candidature. In questo quadro, però, il clima che porterà al congresso rischia di farsi sempre più rovente. I girelliani, infatti, imputano ai renziani di aver cercato di imporre la candidatura di Mottinelli per togliere di mezzo Zanardi, mentre i renziani accusano il fronte opposto di aver posto come vincolo a Mottinelli la non candidatura alle europee per sollecitarne il ritiro e rompere lo schema unitario.

Comments

comments

2 Commenti

  1. Renziani contro non-renziani. Alla fine, tutto qui ? Una banale resa dei conti che, riprodotta a livello nazionale, non consentirebbe certo al Pd di invertire la rotta drammatica delle ultime tornate elttorali. Roba vecchia, molto vecchia…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome