200 orologi regalati da Brescia Infrastrutture: FI chiede a chi e perché

I consiglieri di Forza Italia si chiedono se non fosse più utile destinare i 10 mila euro spesi per i 200 orologi ad altri scopi

0
Paola Vilardi in consiglio comunale, foto Andrea Tortelli per BsNews.it
Paola Vilardi in consiglio comunale, foto Andrea Tortelli per BsNews.it

Sotto accusa ci sono duecento orologi, acquistati nella gioielleria Fasoli, e che recano il marchio di , la società controllata dal che li avrebbe ordinati.

Una spesa di rappresentanza secondo quanto scritto negli atti ufficiali, ma un acquisto da chiarire per il gruppo consiliare dell’opposizione in Loggia.

, e chiedono di vederci chiaro, anche perchè gli orologi sarebbero stati acquistati nel periodo antecedente alle elezioni amministrative vinte poi dalla coalizione guidata da Del Bono.

L’acquisizione dei duecento orologi – per un costo complessivo di 10 mila euro – sarà quindi discussa in occasione del prossimo consiglio del 12 novembre.

Se dal comune fanno sapere che la spesa rientrerebbe nei limiti del codice etico aziendale, i consiglieri di Forza Italia si chiedono se non fosse più utile destinare i 10 mila euro ad altri scopi e se sindaco o membri della Giunta comunale fossero a conoscenza dei duecento orologi ordinati alla nota gioielleria da Brescia Infrastrutture e a chi fossero indirizzati.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome