Rovato, ora per difendere il manzo all’olio c’è la Confraternita

L'associazione, nata da 17 soci fondatori, si pone come obiettivo principale quello di far conoscere e promuovere sul territorio lombardo e nazionale il piatto tipico della comunità

0
La conferenza di presentazione del Manzo all'olio di Rovato
La conferenza di presentazione del Manzo all'olio di Rovato

Ieri sera alle 18 – come anticipato da BsNews – è stata presentata ufficialmente la confraternita del Manzo all’Olio di Rovato. L’associazione, nata da 17 soci fondatori, si pone come obiettivo principale quello di “difendere”, far conoscere e promuovere sul territorio lombardo e nazionale il piatto tipico della comunità, di cui sono note ricette fin daal 1500.

Presenti – nella sala del pianoforte del Comune di Rovato – il sindaco Tiziaano Belotti, l’assessore regionale all’agricoltura , il gran maestro della confraternita Bittu, Paini dell’associazione nazionale confraternite d’Italia, Francesco Lancini, storico macellaio e norcino rovatese, e il dott. Lagorio che, su mandato dell’Amministrazione, ha completato il percorso richiesto dalla normativa per ottenere la De.co. presso il competente Ministero della Repubblica.

L’assessore regionale all’Agricoltur Fabio Rolfi in particolar modo, ha lodato l’iniziativa offrendo la sponda di Regione Lombardia per far crescere la nostra fiera del manzo pasquale, . Lagorio, infine, ha ricordato la centenaria storia del mercato del bestiame di Rovato e del piatto che la confraternita avrà il compito di diffondere e far conoscere oltre i confini rovatesi, bresciani e lombardi.

QUI LE RICETTE STORICHE E LE ATTUALI DEL MANZO ALL’OLIO DI ROVATO

La conferenza di presentazione del Manzo all'olio di Rovato
La conferenza di presentazione del Manzo all’olio di Rovato

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome