Il maltempo uccide un bresciano: trovato nel fiume Chiese

Non è chiara la dinamica dei fatti: l'uomo potrebbe esser scivolato nelle vicinanze del muretto che delimita il corso d'acqua, ma potrebbe anche aver accusato un malore

0
Un tratto del fiume Chiese
Un tratto del fiume Chiese

Era scomparso da lunedì. Il suo passaggio, mentre imboccava la strada provinciale per Casto a piedi, era stato ripreso da una telecamera. In quel momento le raffiche di vento erano molto violente e la pioggia particolarmente intensa.

Poi, di lui, si erano perse le tracce.

Un uomo di 85 anni di Nozza di Vestone è la tredicesima vittima del maltempo in Italia. Il suo corpo è stato ritrovato ieri, nelle acque del .

Non è chiara la dinamica dei fatti, non si capisce neanche perchè l’85enne sia uscito di casa proprio durante l’intensificarsi delle piogge. In ogni caso, dopo, l’uomo potrebbe esser scivolato nelle vicinanze del muretto che delimita il corso d’acqua, ma potrebbe anche aver accusato un malore.

Il corpo dell’85enne è stato recuperato solo ieri, attorno alle 13, e si trovava a qualche chilometro di distanza dal punto in cui sarebbe caduto in acqua.

Nelle ricerche erano impegnati i e gli uomini della Protezione Civile, i di Vestone e anche gli agenti della .

Quando il livello del fiume è calato, il corpo dell’uomo è tornato visibile e i ricercatori, anche grazie all’avvistamento dall’elicottero, sono riusciti a recuperarlo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome