Alla Prova del cuoco torna lo chef bresciano Ivan Giavarini

Durante il “Duello all’italiana” di mezzogiorno, Giavarini sfiderà il collega Pasquale Rinaldo da Napoli nella rivisitazione di un classico: la carne alla pizzaiola

0
La conduttrice de La Prova del Cuoco Elisa Isoardi, foto da ufficio stampa
La conduttrice de La Prova del Cuoco Elisa Isoardi, foto da ufficio stampa

Ancora un ospite bresciano a La Prova del cuoco, condotta da Elisa Isoardi. Il protagonista del duello all’italiana, infatti, sarà il cuoco palazzolese Ivan Giavarini, classe 1982,  che più volte ha preso parte alla popolare tramissione di Rai 1.

La puntata si aprirà parlando di mele e frittelli, per poi passare la parola all’agronomo Daniele Paci e alla nutrizionista Maristella Marchetti. Quindi, durante il “Duello all’italiana” di mezzogiorno, Giavarini sfiderà il collega Pasquale Rinaldo da Napoli nella rivisitazione di un classico della italiana: la carne alla pizzaiola.

La trasmissione proseguirà con lo chef romano Fabio Cammpolli e con Luca Pappagallo da Grosseto, che si cimenterà con un “must” della tradizione toscana: la zuppa di castagne e funghi.

La scaletta prevede quindi la prima manche per i nuovi concorrenti, Alessandro Di Stefano da Chieti e Rosetta Immordini da Palermom, che verranno giudicati dallo “stellato” Marco Sacco, dall’esperta gastronomica Simona Maggio e dal “giurato per un giorno”: la conduttrice televisiva Andrea Delogu.

Nel corso della puntata, inoltre, si terrà la prima tappa delle “escursioni gastronomiche” di Andrea Lo Cicero, che – per l’intera settimana – andrà alla scoperta della “ricette del casale”: un viaggio, che prenderà il via da un piatto della tradizione medievale: l’agliata.

Infine immancabile il “borsino” della spesa” di Mr. Prezzo, Claudio Guerrini, con il suo report delle quotazioni del giorno dai banchi del “Mercato Wagner” di Milano.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome