Coldiretti, il bresciano Prandini verso la presidenza nazionale

Dal 2006 guida l'organizzazione bresciana e dal 2012 è al vertice di Coldiretti Lombardia, mentre dal 2014 è vicepresidente nazionale

0
Ettore Prandini, Coldiretti
Ettore Prandini, Coldiretti

Mercoledì sarà il giorno decisivo. A Roma, infatti, il bresciano – figlio dell’ex ministro democristiano Gianni – potrebbe essere indicato come nuovo presidente nazionale di , succedendo all’uscente Roberto Moncalvo.

Prandini ha 46 anni e possiede un’azienda agricola che produce vino Lugana a Lonato del Garda. Dal 2006 guida l’organizzazione bresciana e dal 2012 è al vertice di Coldiretti Lombardia, mentre dal 2014 è vicepresidente nazionale. Secondo indiscrezioni il bresciano sarebbe accreditato di oltre il 50 per cento dei consensi.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome