Germani Basket Brescia, cambia il trend: la volata con Pesaro è vincente

La difesa di Brescia e i giri in lunetta di Vitali e Allen nell’ultimo minuto di gara fanno il resto, certificando l’84-81 finale e consegnando alla Leonessa due punti tanto sudati quanto preziosi

1
Brescia-Pesaro - Foto da ufficio stampa
Brescia-Pesaro - Foto da ufficio stampa

Dopo due stop consecutivi, la Germani torna al successo in campionato battendo al PalaLeonessa la Victoria Libertas Pesaro con il punteggio di 84-81. La deve sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio sulla squadra adriatica allenata da coach Galli, giunta a Brescia con l’intenzione di strappare i due punti marciando sulle difficoltà palesate dalla nelle ultime due uscite. Ne è scaturita una partita vibrante, emozionante, fra due squadre a caccia disperata dei due punti, pronte a trovare dentro di sé le giuste motivazioni per conquistarli. Alla fine a spuntarla è la , che in un solido secondo periodo colma il solco creato dagli avversari nei primi minuti, ma solo nell’ultimo quarto riesce a centrare la fuga giusta che la porta ad alzare le braccia al traguardo.

Avvio shock per la Leonessa, che subisce la sfuriata offensiva di Pesaro fin dalla palla a due. Blackmon (35 punti a referto a fine serata) trova fin da subito un ottimo feeling con il tiro da tre, chiude a 14 punti il proprio fatturato nei primi 10′ e permette alla Vuelle di chiudere avanti la prima frazione per 27-17. La reazione della Leonessa arriva prontamente ad inizio secondo quarto e parte dalla difesa. La retroguardia di Diana sbarra la via del canestro a Pesaro che, intanto, cala anche nel tiro da tre. Laquintana ruba due palloni consecutivi e segna suonando la carica per la Germani, Ceron mette 6 punti consecutivi pesanti come solo quelli degli ex sanno essere e la Leonessa agguanta la parità, chiudendo in vantaggio 50-44 grazie alle giocate di Sacchetti e Moss.

La Leonessa tenta la fuga già in avvio di terza frazione portandosi avanti di dieci lunghezze (59-49) ma Pesaro risponde prontamente con un parziale di 8-0 che la riporta ad un solo possesso di distanza a fine terzo quarto (65-63). L’ultimo periodo è una continua altalena di emozioni. Ancora Blackmon semina il panico nella difesa di Brescia, che torna ad avere difficoltà nel segnare in attacco. Sul 76-76 a 3′ dalla sirena sale in cattedra Jordan Hamilton (15 punti per lui a fine gara e miglior realizzatore bresciano), che segna dopo aver catturato un preziosissimo rimbalzo offensivo e poi infila la tripla che consegna il +3 a Brescia a 60″ dalla chiusura. La difesa di Brescia e i giri in lunetta di Vitali e Allen nell’ultimo minuto di gara fanno il resto, certificando l’84-81 finale e consegnando alla Leonessa due punti tanto sudati quanto preziosi.

Queste le dichiarazioni di coach Andrea Diana: “Abbiamo disputato una partita sicuramente non bella, caratterizzata dai troppi alti e bassi. Il nostro ritmo partita non è stato costante ed è proprio sotto questo aspetto che dobbiamo migliorare, cercando di sfruttare meglio la fisicità dei nostri giocatori. Siamo partiti molto contratti, poi siamo rientrati in partita grazie all’intensità difensiva, al gioco in velocità e attaccando l’area con prepotenza. Queste sono le chiavi per poter continuare a vincere.

Nel terzo e quarto periodo abbiamo abbassato troppo l’intensità di gioco, questo ci ha reso troppo macchinosi in attacco e ha permesso a Pesaro di rientrare in partita. Al di là della partita poco spettacolare, per noi era importante portare a casa i due punti e ci siamo riusciti vincendo una partita combattuta punto a punto. Questo deve darci morale per continuare nel nostro percorso di crescita”.

GERMANI BASKET BRESCIA-VICTORIA LIBERTAS PESARO 84-81 (17-27, 50-44, 65-63)

Germani Basket Brescia: Allen 10 (4/7), Hamilton 15 (4/9, 2/7), Ceron 7 (2/2, 1/4), Abass 6 (3/4, 0/4), Vitali 4 (1/5 da tre), Laquintana 9 (4/5, 0/1), Caroli ne, Mika 4 (0/1), Beverly 11 (5/6), Zerini (0/1) Moss 9 (2/3, 1/2), Sacchetti 9 (1/3, 2/4). All: Diana

Victoria Libertas Pesaro: Blackmon 35 (4/5, 6/12), McCree 9 (2/4, 1/3), Artis 13 (4/9, 1/3), Murray 4 (0/5, 1/3), Conti ne, Bonci ne, Giunta ne, Ancellotti (0/2), Monaldi 2 (1/2, 0/1), Shaskov, Zanotti 3 (1/2), Mockevicius 15 (7/8 da due). All: Galli

Arbitri: Vicino, Bartoli e Perciavalle

Note: Tiri da 2: Brescia 25/41 (61%), Pesaro 19/37 (51%) – Tiri da 3: Brescia 7/27 (26%), Pesaro 9/23 (39%) – Tiri liberi: Brescia 13/21 (62%), Pesaro 16/25 (64%) – Rimbalzi: Brescia 34 (25 RD, 9 RO), Pesaro 30 (26 RD, 4 RO)

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome