Maltempo, Rovato in ginocchio: crollano anche le Mura venete

Intorno alle 17, un fronte di parete di almeno 15 metri è scivolato sulla strada. Il crollo è avvvenuto in piazza Montebello, poco distante da piazza Cavour

0
La zona di piazza Montebello di Rovato prima del crollo
La zona di piazza Montebello di Rovato prima del crollo

A Rovato il bilancio delle piogge dello scorso 29 ottobre si fa sempre più pesante. Il comune franciacortino, infatti, è stato uno dei più danneggiati della provincia, con almeno 4 milioni di euro di danni, di cui un milione in agricoltura e 2,5 a strutture private. Ma a questo conto, ora, vanno aggiunte altre centinaia di migliaia di euro: la cifra necessaria per sistemare il tratto delle Mura Venete che cingono il paese crollato nel pomeriggio di oggi.

Intorno alle 17, infatti, un fronte di almeno 15 metri di lunghezza è scivolato sulla strada. Il crollo è avvvenuto all’altezza di piazza Montebello, poco distante dalla centralissima piazza Cavour, in un tratto di proprietà della parrocchia (in foto la situazione della parete prima del crollo). La zona – già oggetto di recente di alcuni lavori – è stata cintata per evitare ulteriori problemi. Per fortuna non ci sono stati feriti.

Il Comune di Rovato, lo ricordiamo, ha già annunciato l’intenzione di chiedere lo stato di calamità alla Regione Lombardia.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome