Beccalossi: in Lombardia stop ai rifiuti delle altre regioni

Viviana Beccalossi: "I termovalorizzatori della Lombardia da anni contribuiscono a risolvere un problema cronico di molte altre Regioni, che parte dall’incapacità di pianificare una corretta gestione dei rifiuti”.

0
Consigliere regionale Viviana Beccalossi
Consigliere regionale Viviana Beccalossi

“Domani presenterò una mozione urgente per chiedere che venga messo nero su bianco che la Lombardia non smaltirà più i provenienti da altre regioni italiane. Non si capisce perché i nostri cittadini, che da anni si sobbarcano questo ‘peso’, debbano continuare a veder trattare la spazzatura di mezza Italia”.

Lo dichiara , consigliere regionale (Gruppo Misto), annunciando la sua iniziativa sul tema della gestione rifiuti, che presenterà domani con carattere d’urgenza in occasione della seduta del Consiglio al .

“Come ha giustamente dichiarato il presidente Fontana –prosegue Viviana Beccalossi- i termovalorizzatori della Lombardia da anni contribuiscono a risolvere un problema cronico di molte altre Regioni, che parte dall’incapacità di pianificare una corretta gestione dei rifiuti”.

“Di Maio, Toninelli e gli altri ministri -conclude Viviana Beccalossi- ritengono i termovalorizzatori superati e pericolosi, tanto a chiuderli come da contratto di Governo? In attesa di conoscere quali altre ricette strampalate saranno in grado di proporre, iniziamo a dire che la Lombardia smetterà di smaltire il 34% dei rifiuti nazionali proprio grazie ai suoi termovalorizzatori, visto che abbiamo ampiamente ‘già dato’”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome