Brandico, il Comune regala la Costituzione: tutti i neo18enni tirano il pacco

I sedici erano stati invitati a partecipare per ricevere una copia della Carta fondamentale della Repubblica italiana: nessuno è venuto, nessuno ha avvisato

0
La costituzione italiana
La costituzione italiana

Un brutto episodio, sintomatico di come sia necessario fare di più per ricordare ai giovani l’attualità della Costituzione e l’importanza delle istitutizioni. Nessun neomaggiorenne, infatti, si è presentato alla cerimonia promossa dal Comune di Brandico – all”nterno della palestra della scuola primaria (intitolata a Mario Lodi) – sul tema “1948: Gli italiani e la Costituzione”, con Mario Gorlani (docente universitario alla Statale) e Veronica Premoli (docente di lettere all’istituto Fermi di Salò).

I sedici diciottenni del paese erano stati invitati a partecipare per ricevere una copia della Carta fondamentale della Repubblica italiana. Nessuno è venuto, nessuno ha avvisato e nemmeno i genitori si sono sentiti in dovere di presentarsi.

A “denunciare” l’accaduto è stato – via Facebook – il primo cittadino Fabio Pensa, che ha scritto “amareggiato”: “Neo diciottenni invitati personalmente, 16; neo diciottenni presenti, 0; genitori di neo diciottenni presenti, 0; avvisi per mancata partecipazione, 0; rispetto ed educazione, 0; previsioni per una società e un futuro migliore, 0. Il tutto si commenta da solo”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome