Basket, Brescia serve il bis con Torino: al PalaLeonessa finisce 83-76

Anche quando Torino sembrava poter rientrare, sospinta dal talento di Tony Carr e Dallas Moore (15 punti ciascuno), la Leonessa è stata subito pronta a reagire senza perdersi d’animo

1
Hamilton esulta - foto da ufficio stampa
Hamilton esulta - foto da ufficio stampa

Settimana da incorniciare per la che, dopo il successo di quattro giorni fa in EuroCup contro il Galatasaray, torna a conquistare il tanto agognato referto rosa anche in campionato battendo 83-76 la Torino. Una Germani sempre avanti nel punteggio e sempre in controllo della partita, soprattutto dal punto di vista mentale, ovvero in quell’aspetto che tante volte ha sottolineato coach Diana nei momenti di difficoltà.

Anche quando Torino sembrava poter rientrare, sospinta dal talento di Tony Carr e Dallas Moore (15 punti ciascuno), la Leonessa è stata subito pronta a reagire senza perdersi d’animo, marciando convinta sopra le sue sicurezze offensive e difensive conquistate con grande sacrificio nelle ultime settimane.

E così la splendida vittoria contro il Galatasaray non rimane una scintillante cattedrale nel deserto ma, anzi, serve da punto di partenza e di svolta anche per la conquista della terza vittoria in campionato. Un dato su tutti serve a ribadire la solidità e coralità con la quale Brescia ha conquistato i due punti: tutti gli 11 giocatori spediti in campo da coach Diana hanno segnato almeno un canestro, compreso Marco Ceron, costretto ad abbandonare anzitempo la gara dopo aver avuto la peggio in uno scontro aereo vicino canestro. La vittoria, se mai ce ne fosse bisogno, è dunque di squadra.

Avvio arrembante della Leonessa che dopo le prime schermaglie piazza subito un 10-0 di parziale che indirizza la partita fin dalle prime battute di gioco. Torino ricorre alle triple di Delfino e ai canestri nel traffico di Moore per tornare in partita e chiudere sotto di 6 il primo quarto (28-26). Brescia continua a macinare punti anche ad inizio secondo quarto. Tutti si iscrivono alla festa, compreso Ceron che segna il +18 (48-30) prima di abbandonare il parquet per infortunio. Il finale di secondo quarto arride nuovamente a Torino che con un 5-0 di parziale a firma Portannese e Carr spedisce la partita all’intervallo sul 50-35.

Il terzo quarto è quello più complesso per la Leonessa. Torino rientra dagli spogliatoi con una difesa più aggressiva e un attacco più continuo e meno estemporaneo. Brescia trova difficoltà a segnare dal campo ma guadagna liberi su liberi e alla terza sirena è ancora avanti 67-58. La copertina di inizio quarta frazione è a totale appannaggio di Eric Mika: il centro mormore segna nel pitturato e guadagna preziosi liberi che rintuzzano i tentativi di rimonta della Fiat. Torino prova strenuamente a rientrare in corsa con Carr e Rudd, davvero gli ultimi a mollare, ma Brescia non scende a compromessi e con i liberi di Vitali e Abass chiude la contesa sul 83-76.

Così coach Diana dopo la vittoria: “Il secondo indizio è arrivato, abbiamo trovato una conferma dopo la vittoria di mercoledì. Sicuramente abbiamo disputato un ottimo primo tempo: è stato molto importante arrivare all’intervallo con tutti i giocatori a referto, segno che stiamo cercando di coinvolgere tutti nel nostro gioco. Rispetto alle scorse partite, dopo aver subito un parziale importante abbiamo cercato di reagire subito, giocando con ritmo ed intensità difensiva. Grazie a questo abbiamo recuperato chiudendo solo a -6 il parziale del terzo quarto.

Nel secondo tempo abbiamo tirato con percentuali troppo basse e questo ha permesso a Torino di rientrare. Potevamo far meglio, ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno. Ci tengo, inoltre, a sottolineare i 19 assist di squadra: stiamo crescendo nella chimica e lo si vede da come i giocatori si cercano e parlano. Affrontiamo questa pausa con la voglia di continuare a lavorare e con la testa alla prossima partita. Per quanto riguarda l’infortunio di Marco Ceron speriamo non sia nulla di grave”.

GERMANI -FIAT TORINO 83-76 (28-22, 50-35, 67-58)

Germani Basket Brescia: Allen 9 (3/4, 1/5), Hamilton 13 (4/5, 1/5), Ceron 7 (2/3, 1/3), Abass 9 (2/6, 0/4), Vitali 5 (0/2, 1/2), Laquintana 7 (1/1, 1/3), Caroli ne, Mika 11 (4/6), Beverly 9 (3/8), Zerini 2 (1/2), Moss 8 (4/5), Sacchetti 3 (0/1, 1/2). All: Diana
Fiat Torino: Wilson 5 (1/3, 1/6), Rudd 11 (3/6, 1/2), Anumba ne, Carr 15 (3/6, 3/6), Poeta 2 (1/2, 0/1), Delfino 10 (1/2, 2/6), Jaiteh 4 (1/5), Stodo ne, Portannese 12 (2/4 da tre), Moore 15 (6/6, 1/4). All: Brown
Arbitri: Rossi, Grigioni e Boninsegna
Note: Tiri da 2: Brescia 24/43 (56%), Torino 17/32 (53%) – Tiri da 3: Brescia 6/24 (25%), Torino 10/29 (34%) – Tiri liberi: Brescia 17/25 (68%), Torino 12/16 (75%) – Rimbalzi: Brescia 35 (25 RD, 10 RO), Torino 38 (31 RD, 7 RO)

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome