Si appoggia all’albero e cade in un dirupo, paura per un cacciatore

I compagni di caccia lo hanno raggiunto ma fortunatamente non lo hanno mosso, poi sono giunti i soccorsi che lo hanno trasportato fuori dal bosco

0
soccorso alpino
soccorso alpino
Ennesimo incidente durante una battuta di al cinghiale.
Questa volta è un 53enne di Nozza di Vestone la vittima di una caduta a Villa di Avenone di Pertica Bassa.
L’uomo era uscito con i compagni della squadra «Cinghial Group della Vallesabbia» – la storia è riportata da Bresciaoggi – quando durante una sosta si è appoggiato ad un albero che evidentemente non era sostenuto dal terreno.
Sotto la pianta vi era infatti un profondo dirupo: nel momento in cui il 53enne si è appoggiato, l’albero ha ceduto e l’uomo è caduto finendo in fondo al burrone.
Raggiunto e soccorso dagli amici cacciatori, che però non lo hanno fortunatamente mosso, l’uomo è stato poi trasportato fuori dal bosco con una barella e poi in sino all’elisoccorso che lo ha trasferito agli di Brescia. Qui le condizioni del 53enne sono apparse meno gravi di quanto previsto.
Sul luogo della caduta sono intervenuti anche i di Vestone e Salò, le squadre del della Vallesabbia, di Roè Volciano e i di Vestone.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome