Rubavano escavatori e mezzi da lavoro, presi i ladri dei cantieri

Del reato di furto e coinvolti nei fatti insieme a individui residenti in Calabria e nel milanese, dovranno rispondere anche alcuni bresciani

1
ruspe al lavoro, foto generica
ruspe al lavoro, foto generica

Sette e due obblighi di dimora sono stati eseguiti dalla a seguito dell’indagine coordinata dalla della Repubblica di Palmi in merito al furto di mezzi di cantiere e veicoli atti al movimento terra.

Del reato di furto, insieme a individui residenti in Calabria e nel milanese, dovranno rispondere anche alcuni bresciani, coinvolti nei fatti e accusati insieme agli altri di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di di mezzi d’opera per il successivo riciclaggio.

L’individuazione dei e i conseguenti arresti sono stati condotti dalla Polstrada di Vibo Valentia in collaborazione con gli agenti della stradale di Catanzaro, di Milano, della Sezione Polstrada di Brescia e delle Sottosezioni autostradali di Lamezia Terme e Palmi.

I mezzi d’opera rubati sono almeno nove, tra cui soprattutto escavatori. Il valore complessivo dei mezzi, che sono stati restituiti ai legittimi proprietari, supera il milione di euro.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome