Violenza su una turista danese, due minori chiedono la messa alla prova

Hanno chiesto la messa alla prova i due ragazzi italiani ritenuti responsabili della violenza ai danni di una turista danese di 16 anni avvenuta lo scorso 12 luglio a Manerba

0
Tribunale per i minorenni
Tribunale per i minorenni

Hanno chiesto la messa alla prova i due ragazzi italiani ritenuti responsabili, insieme ad un terzo giovane straniero che avrebbe dato il via all’aggressione vera e propria, della violenza ai danni di una ragazzina danese di 16 anni avvenuta il 12 luglio scorso a Manerba del Garda, all’uscita da una discoteca.

I due 17enni, al momento uno in comunità e l’altro agli arresti domiciliari, riceveranno la sentenza il prossimo 28 febbraio, data in cui il Tribunale dei di Brescia esprimerà la propria decisione in merito alla loro richiesta.

Intanto, prima della prossima udienza, le difese dei due dovranno predisporre un progetto di recupero.

Il terzo giovane coinvolto nella vicenda, il ragazzo che dopo il fermo è stato portato al Beccaria di Milano, ha invece scelto il rito abbreviato e dovrà presentarsi in aula il 17 dicembre. Anche per lui l’accusa è di .

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome