Picchia e violenta la compagna davanti al bimbo di tre anni: arrestato

L'uomo - con una trappola - ha staccato la corrente di casa della donna e, quando questa è scesa per controllare la ragione del black out, l'ha aggredita

0
Violenza contro le donne
Violenza contro le donne

Un operaio marocchino di 29 anni è stato arrestato con l’accusa di essersi introdotto nell’abitazione della ex compagna, da cui non accettava di essere separato, averla picchiata e violentata. Sotto gli occhi del figlioletto di soli tre anni.

La tragedia si è consumata il 26 novembre a Calcinato, ma è stata resa pubblica soltanto nella giornata di ieri. Secondo la prima ricostruzione, l’uomo – con un piano studiato – ha staccato la corrente di casa della donna e, quando questa è scesa per controllare la ragione del black out, ha iniziato a insultarla. Quindi, con la forza, l’ha trascinata in camera da letto e l’ha violentata, costringendo il figlio ad assistere alla scena. Per poi infine allontanarsi.

La vittima, 27 anni, ha trovato la forza di denunciare tutto ai . Il 29enne – che era già stato segnalato in precedenza per e violenze fisiche – è stato fermato e arrestato per e maltrattamenti in famiglia. Ora si trova nel carcere Nerio Fischione in attesa del processo, mentre la ex e il bambino sono assistiti dai servizi sociali del Comune di Calcinato.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome