Basket, la Germani cade in casa della capolista Milano nel giorno di Natale

La Germani lotta punto a punto per buona metà della gara prima di accusare la flessione decisiva a ridosso dell’ultimo quarto di gioco, nel quale la squadra di Pianigiani prende il largo blindando il risultato

0
Moss al tiro contro Milano - foto da © Basket Brescia Leonessa
Moss al tiro contro Milano - foto da © Basket Brescia Leonessa

Il Natale non porta in dono i due punti alla Leonessa, che esce sconfitta 87-75 dal Forum di Assago nell’anticipo della 12/ma giornata di Serie A disputato contro l’A|X Armani Exchange Milano. La Germani lotta punto a punto per buona metà della gara prima di accusare la flessione decisiva a ridosso dell’ultimo quarto di gioco, nel quale la squadra di Pianigiani prende il largo blindando il risultato. A Brescia non basta dunque il secondo ventello consecutivo di Cunningham (21 alla sirena finale) per strappare il secondo successo esterno consecutivo.

L’Olimpia centra così la 12/ma vittoria in campionato in altrettante partite, confermando il suo alto livello di gioco e la profondità del proprio roster. Fuori dalle rotazioni Nedovic e Gudaitis e con un James da (soli) 3 punti segnati (peggior prestazione in stagione), ci pensano Kaleb Tarczewski (23 punti con 10/12 al tiro) e Curtis Jerrells (19 a referto) a macinare punti per l’attacco biancorosso.

Il primo quarto scorre via a ritmi blandi. Brescia ne trae beneficio trovando immediato feeling con il canestro. non si spaventa ma risponde colpo su colpo e grazie alla tripla di Jerrells nei dintorni della sirena acquisisce il vantaggio a fine primo quarto (28-22) che non lascerà più per i restanti 30 minuti di gioco. continua a tenere Brescia a debita distanza anche nel secondo quarto: Cunningham scalda la mano, Laquintana continua a trovare ottima continuità offensiva ma l’Olimpia è cinica a punire ogni minima distrazione difensiva di Brescia. Alla squadra di Diana, alla quale manca il guizzo decisivo per rimettere definitivamente la partita in equilibrio, chiude sotto 46-40 all’intervallo lungo.

L’avvio di terzo quarto prosegue sui binari dell’equilibrio. Si rinnova la sfida offensiva tra Cunningham da una parte e Tarczewski nell’altra prima che salga in cattedra il professor Jerrels per il decisivo allungo milanese sul finale di frazione (63-56). Nell’ultimo quarto la spia dell’energia comincia a lampeggiare di rosso per la . Milano continua ad attaccare con convinzione i canestro e difende forte, senza mai perdere la bussola fino al traguardo finale, raggiunto con i canestri conclusivi di Burns e Tarczewski che fissano il punteggio sull’87-75 finale.

Questa l’analisi di coach Andrea Diana: “Abbiamo cercato di contrastare la forza di Milano, soprattutto nella prima parte di gara, nella quale abbiamo avuto buone percentuali offensive. Alla lunga c’è mancata la durezza difensiva necessaria ed è ciò che ha reso incolmabile il divario con i nostri avversari. Le energie ci hanno abbandonato minuto dopo minuto, direi che abbiamo pagato anche lo sforzo fatto a Cremona tre giorni fa.

La capacità di attaccare il canestro e costruire tiri aperti sono stati note positive: Milano però ha una forza superiore al resto delle squadre in Serie A e lo ha dimostrato anche stasera. Non dobbiamo fare drammi, ma semplicemente rimetterci a lavoro e cercare di ricreare un assetto giusto con i nostri nuovi equilibri, registrando in particolare l’intensità difensiva”.

A|X ARMANI EXCHANGE MILANO-GERMANI 87-75 (28-22, 46-40, 63-56)

A|X Armani Exchange Milano: Della Valle 8 (1/2, 1/5), James 3 (0/2, 1/4), Micov 3 (0/2, 1/4), Bertans (0/1 da tre), Fontecchio 6 (3/3, 0/1), Tarczewski 23 (10/12), Kuzminskas 4 (1/4, 0/2), Cinciarini 9 (1/4, 1/2), Burns 8 (4/6), Brooks 4 (2/3, 0/2), Jerrells 19 (4/5, 3/7). All: Pianigiani

Germani Basket Brescia: Hamilton 2 (1/5, 0/3), Dalcò ne, Abass 8 (3/8, 0/3), Mensah ne, Laquintana 15 (3/6, 3/4), Cunningham 21 (5/10, 1/3), Caroli ne, Mika, Beverly 8 (2/6), Zerini 5 (1/2, 1/1), Moss 13 (2/3, 2/2), Sacchetti 3 (1/1, 0/5). All: Diana

Arbitri: Mazzoni, Bartoli e Vita

Note: Tiri da 2: Milano 26/43 (60%), Brescia 18/41 (44%) – Tiri da 3: Milano 7/28 (25%), Brescia 7/21 (33%) – Tiri liberi: Milano 14/18 (78%), Brescia 18/24 (75%) – Rimbalzi: Milano 37 (27 RD, 10 RO), Brescia 43 (31 RD, 12 RO)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome