Val Camonica, 51enne scivola su una cascata di ghiaccio: lo salva il soccorso alpino

L'uomo si era rotto una caviglia: l'incidente è avvenuto a 1600 metri di quota, lungo la cascata denominata “Terrordactyl”

0
Gli uomini del soccorso alpino in azione
Gli uomini del soccorso alpino in azione

In alta Valle Camonica, ieri, i tecnici della V Delegazione bresciana del Cnsas hanno compiuto un intervento in Val Paghera, sopra Vezza d’Oglio. Un uomo di 51 anni di Castel d’Ario (MN) è scivolato mentre stava risalendo, come secondo in cordata, una cascata di ghiaccio.

L’incidente è avvenuto a 1600 metri di quota, lungo la cascata denominata “Terrordactyl”. La caduta gli ha procurato una lesione alla caviglia, non riusciva più a proseguire. La Centrale operativa ha allertato i tecnici del Cnsas (stazioni di Temù e di Edolo) e il Sagf – Guardia di finanza.

Dopo avere provveduto alle prime cure, i soccorritori – 12 del Cnsas e 3 del Sagf – lo hanno imbarellato e hanno predisposto l’evacuazione per mezzo dell’elicottero del 118 di Brescia, con l’ausilio del verricello.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome