Ancora la banda dei bancomat in azione nella Bassa: salta quello di Fiesse

L'unica certezza è che ad agire è stata una delle tante bande di professionisti che da mesi imperversano nel Nord Italia

0
Bancomat esploso
Bancomat esploso, foto generica

Un violento botto ha svegliato nella notte i residenti di via Zanardelli, nel piccolo Comune di Fiesse (Bassa). Nessuna fuga di gas: il motivo, da tempo, è sempre lo stesso. Una banda di malviventi, infatti, ha fatto saltare con l’esplosivo lo sportello della Bcc Agro Bresciano. Il boato è stato forte e in molti si sono affacciati o hanno avvisato le autorità di sicurezza, ma – secondo copione – il colpo è durato pochi minuti. E all’arrivo delle forze dell’ordine i ladri erano già fuggiti. Il bottino non è noto. L’unica certezza è che ad agire è stata una delle tante bande di professionisti che da mesi imperversano nel Nord Italia prendendo di mira gli sportelli automatici. Sull’accaduto indagano i della Compagnia di Verolanuova.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome