Capo di un’organizzazione criminale ricercato in Europa, arrestato a Desenzano

Sullo straniero pendeva una condanna a pena detentiva di 5 anni e 8 mesi di reclusione per i reati di truffa, falsificazione di documenti e riciclaggio

0
Polizia
Polizia

Si trovava a bordo di un’automobile condotta da una connazionale di Desenzano l’uomo di origine rumena, gravato da un mandato di arresto europeo, e ora in a Brescia.

Alla vista degli agenti di una volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda, i due rumeni erano fuggiti a forte velocità.

Insospettiti dal comportamento dei due, gli agenti si sono lanciati all’inseguimento del veicolo, bloccandolo in via Agello e procedendo al controllo dell’uomo e della donna.

Dalla verifica delle identità, è emerso che l’uomo, cittadino rumeno di 48 anni, era destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dal Tribunale di Bucarest che pendeva sul suo conto perchè condannato a pena detentiva di 5 anni e 8 mesi di reclusione per i reati di truffa, falsificazione di documenti e riciclaggio di denaro.

Lo straniero risultava a capo di un’organizzazione criminale dedita a truffe commesse in Romania a danno di diverse società dalle quali otteneva ingenti somme di denaro attraverso contratti fittizi con i quali noleggiava macchinari industriali inesistenti procurando un danno economico di circa 2 milioni di euro.

L’uomo è stato quindi arrestato e trasferito nel carcere a disposizione della Corte d’Appello di Brescia.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome