Rovato, nordafricani con documenti falsi nella rete dei vigili: espulsi

Durante i normali controlli del territorio, gli agenti della Polizia Locale di Rovato si sono accorti di un anomalo andirivieni in un appartamento nel centro cittadino

0
Polizia Locale di Rovato
Polizia Locale di Rovato

Durante i normali controlli del territorio, gli agenti della di Rovato si sonoaccorti di un anomalo andirivieni in un appartamento nel centro cittadino.

Nella giornata di mercoledì, quindi – avviati gli ordinari controlli – hanno avuto modo di appurare che all’interno dell’appartamento erano presenti quattro cittadini magrebini tra i 24 e i 30 anni. Due di questi hanno esibito documenti d’identità che grazie all’approfondito esame degli agenti si sono rivelati essere falsi. Gli stranieri, infatti, avevano sostituito la loro identità a quella di connazionali ormai irreperibili sul territorio nazionale.  All’interno dell’appartamento sono stati inoltre trovati altri documenti falsi e contratti di lavoro pronti per l’uso.

Tutti sottoposti alle procedure di identificazione, i due sono stati deferiti all’autorità giudiziaria con le accuse di sostituzione di persona e possesso di documenti falsi. Successivamente è scattata la notifica dei provvedimenti di espulsione.

Sempre nella giornata di mercoledì, durante i consueti controlli, è stato fermato un cittadino tunisino che, per eludere gli accertamenti degli agenti sulla sua identità, ha esibito i documenti di un altro uomo. Dalle sue impronte, però, è stato accertato che il tunisino era già pluripregiudicato e destinatario di un provvedimento di espulsione: pertanto è stata attivata, con gli uffici della Questura di Brescia, l’espulsione dal territorio nazionale.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome