Forza Italia a Del Bono: assumere i lavoratori che rischiano il posto per colpa del Decreto Dignità

Nel decreto si stabilisce che il contratto a tempo indeterminato può avere un durata massima di 24 mesi: poi assunzione o licenziamento

0
Paola Vilardi, Brescia
Paola Vilardi, Brescia

“Stabilizzare contrattualmente i dipendenti delle società partecipate che, per effetto del Decreto Dignità, non saranno rinnovati”. A chiederlo, con un ordine del giorno depositato in Loggia, è il gruppo consigliare di .

Nel cosiddetto Decreto dignità, infatti, si stabilisce che il contratto a tempo indeterminato può avere un durata massima di 24 mesi, entro i quali si possono fare al massimo quattro proroghe. Poi i lavoratori – se non scatta l’assunzione definitiva – rischiano di essere lasciati a casa.

Da qui la richiesta “di dare indicazione, in qualità di socio di maggioranza , a tutte le società partecipate di attivare tutte le azioni necessarie per stabilizzare (assunzione a tempo indeterminato) contrattualmente tutti il lavoratori che per effetto del Decreto Dignità, non saranno rinnovati”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome