Dichiarazioni contro le coop migranti, confermata la condanna a Federica Epis

L'esponente della Lega dovrà versare 2mila euro a ciascuna delle tre associazioni coinvolte, ma anche altri 3mila euro per lite temeraria

0
Federica Epis. segetaria leghista di Orzinuovi, foto da Facebook
Federica Epis. segetaria leghista di Orzinuovi, foto da Facebook

Il Tribunale ha confermato la condanna per il consigliere regionale Federic Epis, che su Facebook – nel 2015, quando era semplicemente la segretaria della di Orzinuovi – aveva attaccato le associazioni impegnate nell’accoglienza dei richiedenti asilo, accusandole di lucrare sugli .

Dopo la denuncia della cooperativa K-Pax, dell’associazione Puerto Escondido e dall’Associazione studi giuridici sull’immigrazione, l’esponente del Carroccio era stata processata e condannata nel 2017, con tanto di pignoramento dello stipendio. Una sentenza che aveva commentato affermando: “La gente sta dalla mia parte”.

La Corte d’appello ha confermato la decisione del primo grado affermando che le parole della Epis hanno creato un clima “intimidatorio ed ostile” nei confronti delle associazioni e contestandole l’utilizzo del termine “clandestini” per indicare i “richiedenti asilo”. Dovrà versare 2mila euro a ciascuna delle tre associazioni coinvolte, ma anche altri 3mila euro per lite temeraria.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome