Primarie Pd, a Brescia Zingaretti davanti di poco a Martina: staccato Giachetti

Il voto in città è andato in maniera leggermente diversa: Zingaretti 34,02 per cento, Giachetti 32,38 e Martina 31,15

1
Nicola Zingaretti, Pd
Nicola Zingaretti, Pd

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, un po’ a sorpresa, è risultato il candidato più votato alle consultazioni tra gli iscritti per il nuovo segretario nazionale del Partito democratico. Zingaretti ha ottenuto il 37,4 per cento dei voti (804), vincendo anche in città e staccando per un soffio l’ex ministro (bergamasco) Maurizio Martina, che si è infatti fermato al 34,93 per cento (752). Più dietro Giachetti, arrivato al 25,03. Mentre gli altri si sono dovuti accontentare delle briciole (Corallo 1,25, Saladino 0,79, Boccia 0,65 per cento).

Il voto in città è andato in maniera leggermente diversa rispetto al dato provinciale: Zingaretti 34,02 per cento, Giachetti 32,38 e Martina 31,15.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. E pensare che nel non lontano 2017 Renzi raccoglieva il 75% dei consensi tra gli iscritti di Brescia. Zingaretti rappresenta evidentemente il “nuovo” : da giovane comunista alla guida della FGCI romana ai numerosi incarichi istituzionali, dopo la fine del PCI, nel PDS e nei DS, cioè europarlamentare, poi presidente della Provincia ed oggi al secondo mandato da Presidente della Regione Lazio. Il Pd rinascerà a nuova vita con il compagno dalle solide radici non senza un po’ di gloriosi falce e martello ?

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome