Basket, la Germani cala il tris: vittoria a Reggio Emilia per 82-79

Una prova tutta anima e cuore, quella dei biancoblu bresciani, proprio come richiesto da Andrea Diana prima dell’impegno della 17/ma giornata di campionato

1
Terzo successo consecutivo per la Germani che vince a Reggio Emilia - © Basket Brescia Leonessa
Terzo successo consecutivo per la Germani che vince a Reggio Emilia - © Basket Brescia Leonessa

La piazza la zampata vincente anche in trasferta, espugnando il campo della Grissin Bon Reggio Emilia con il punteggio di 82-79. Una prova tutta anima e cuore, quella dei biancoblu bresciani, proprio come richiesto da Andrea Diana prima dell’impegno della 17/ma giornata di campionato, dalla quale la Germani esce con due preziosissimi punti in tasca e tante certezze in più.

Contro la voglia di Reggio Emilia, con l’acqua alla gola ma con tre giocatori (Aguilar, De Vico e Llompart) tornati utili alla causa, Brescia ha concesso troppo nel primo quarto, cercando quegli equilibri diversi dettati dall’assenza dello squalificato Hamilton, ai margini della panchina a tifare per i propri compagni di squadra. I due possibili assenti, Cunningham e Vitali, hanno stretto i denti, dando la propria disponibilità a essere della partita. E il loro contributo ha avuto un peso specifico enorme, proprio al pari di quello dei propri compagni.

Registrata la difesa, la Germani ha preso in mano le redini del match, condotta dalle giocate del miglior Beverly di stagione (18 punti e 9 rimbalzi) e dal combattivo Abass, che ha donato alla causa 14 preziosi punti nel giorno del suo compleanno. E se Brescia non è riuscita a chiudere prima la partita, il merito è tutto della Grissin Bon, che, spinta dai canestri di Aguilar (22 punti), non ha mai voluto darsi per vinta.

La gara del PalaBigi, dunque, si decide in volata: nel momento decisivo, la Germani trova grande linfa e i canestri della vittoria da Luca Vitali (tripla dal peso specifico enorme e 4 tiri liberi a segno), che rifinisce il lavoro di una squadra che cercava la vittoria come un assetato cerca l’acqua. E, alla fine, è approdata nella tanto desiderata oasi, tappa fondamentale nella rincorsa ai playoff, ora distanti solo due punti. Un dato che conta, di fronte al quale Brescia dovrà continuare a lavorare sodo in palestra e correre a testa bassa, proprio come avvenuto nelle ultime tre gare di campionato.

Queste le dichiarazioni di coach Diana: “È stata una settimana difficile e dura per la squalifica di Hamilton e l’infortunio di Cunningham. Il fatto di dire che non ero fiducioso sul suo utilizzo non è stata pretattica: venerdì lo statunitense aveva molto dolore e fino alla fine del riscaldamento la sua presenza era in dubbio. Solo ieri, inoltre, Luca Vitali mi ha parlato e si è messo a disposizione, con due settimane di anticipo secondo quanto programmato in origine. Ringrazio entrambi per aver voluto esserci e ringrazio tutto nostro staff sanitario che si è prodigato per mettere in campo i due giocatori. È stata una partita dura, sintomo del bisogno e dell’importanza di questi due punti in palio. Abbiamo approcciato la partita in maniera poco aggressiva, subendo 29 punti nel primo quarto. Nel secondo quarto la nostra difesa, fatta di cambi sistematici, ha cominciato a essere molto più efficace: adesso è quella la nostra certezza e tentiamo di cavalcarla. Nel finale la voglia di vincere di entrambe era palese e da qui è nato un avvincente punto a punto che alla fine ci ha visto vincitori. Non mi stancherò mai di ripetere che questa squadra aveva bisogno di più tempo per allenarsi e costruire. Stiamo raccogliendo i frutti dell’intenso lavoro che facciamo in palestra, ma anche dell’esperienza maturata in campo durante la prima parte di stagione, comprese le partite in cui non siamo riusciti a conquistare la vittoria”.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-GERMANI 79-82 (29-24, 44-46, 58-66)
Grissin Bon Reggio Emilia: Mussini (0/1 da tre), Allen 18 (4/9, 3/7), Candi 8 (2/5, 1/2), Rivers 9 (3/5, 1/9), Aguilar 22 (3/6, 5/8), Gaspardo 2 (1/1, 0/1), Vigori ne, Cervi 6 (2/5), Ortner 6 (1/2), Llompart (0/1 da tre), De Vico 8 (2/3, 1/3). All: Cagnardi
Germani Basket Brescia: Abass 14 (5/8, 0/4)), Mensah ne, Vitali 10 (0/1, 2/4) Laquintana 10 (4/6, 0/2)), Cunningham 12 (2/5, 1/3), Caroli ne, Dalcò ne, Beverly 18 (7/13)), Zerini 4 (2/3), Moss 7 (2/2, 1/2), Sacchetti 7 (1/3, 1/1). All: Diana
Arbitri: Mazzoni, Baldini e Grigioni
Note: Tiri da 2: Reggio Emilia 18/36 (50%), Brescia 23/41 (56%) – Tiri da 3: Reggio Emilia 11/32 (34%), Brescia 5/16 (31%) – Tiri liberi: Reggio Emilia 10/19 (53%), Brescia 21/27 (78%) – Rimbalzi: Reggio Emilia 38 (26 RD, 12 RO), Brescia 37 (29 RD, 8 RO)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. […] Dopo tre vittorie consecutive, la Germani Basket Brescia perde il bandolo della matassa, incassando … del proprio campionato per mano dell’Alma Trieste, uscita vittoriosa dal PalaLeonessa con il punteggio di 77-85. Una gara decisa dal ritmo impresso alla gara dalle due squadre: troppo blando quello dei biancoblu di casa, che trovano un’accelerazione solo nell’ultimo quarto, forsennato quello degli ospiti, che confezionano un primo quarto da favola (17-32) e su quello capitalizzano la loro nona vittoria stagionale. […]

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome