Cuochi d’Italia, la valsabbina Sara Scalvini ora punta alla finale

La chef della trattoria il Viandante di Bagolino - ribattezzata d Borghese "la tigre" - ha superato infatti la concorrenza di Valentina Pistoia, cuoca romana che correva in rappresentanza dell Regione Lazio

0
Lo chef Alessandro Borghese
Lo chef Alessandro Borghese

(lu.ort) Buone notizie per Brescia. La cuoca di Bagolino Sara Scalvini, infatti, ha superato anche il terzo round della trasmissione televisiva “Cuochi d’Italia”: gara culinaria in onda sul canale TV8 e condotta dallo chef Alessandro Borghese. Ed ora è pronta per la sfida che potrebbe portarla direttamente in finale.

La chef della trattoria il Viandante di Bagolino – ribattezzata d Borghese “la tigre” – ha sconfitto infatti Valentina Pistoia, cuoca romana che correva in rappresentanza dell Regione Lazio. A fare la differenza, nel giudizio di Cristiano Tomei e Gennaro Esposito, è stato l’ossobuco preparato in ricordo del padre.  Ma anche l’orzotto preparato nel secondo round della puntata con guanciale, carciofo e ciambella.

Ora Sara, che rappresenta tutta la Lombardia, è attesa a una nuova gara, la semifinale. L’obiettivo di diventare il Miglior Cuoco Regionale d’Italia ora è più vicino.

LA TRATTORIA IL VIANDANTE DI BAGOLINO

La trattoria si trova nel centro del Borgo medievale di Bagolino. Aperta nel 1991 da Marco Scalvini, trasformando alcuni vecchi scantinati, ora è gestita dalla Signora Marilena e dalla Figlia . I posti a sedere sono 40. Tra i piatti tipici sono da segnalare “Le Orecchette del Viandante” (pasta fatta in casae condita con un miscuglio di verdure e ripassata in padella con panna), i Malfatti alle erbe, il maialino da latte al forno, il “capretto e la “cacciagione”. Oltre ovviamente al formaggio Bagòss, tipico del posto.

Sara Scalvini con la madre Marilena, foto da sito ufficiale
Sara Scalvini con la madre Marilena, foto da sito ufficiale

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome