Droga a minori, obbligo di firma in caserma per due spacciatori nigeriani

Durante la perquisizione i due spacciatori custodivano nelle tasche una quindicina di grammi di hashish e marjuana

0
Marijuana confezionata e pronta per lo spaccio
Marijuana confezionata e pronta per lo spaccio (foto d'archivio)

Erano già stati arrestati a ottobre 2018 i due giovani nigeriani che nel weekend appena trascorso – mentre anche in altre zone della provincia venivano sequestrate alcune dosi di droga – sono finiti in manette a Darfo Boario Terme.

I due, che hanno 21 e 27 anni e che hanno presentato la domanda di rifugiato internazionale, erano stati oggetto di numerose segnalazioni perchè avvistati a spacciare in alcuni giardini della zona (anche a clienti minorenni). I di Darfo hanno quindi fatto alcuni appostamenti e hanno colto in flagranza di reato i du.

Durante la perquisizione i due spacciatori custodivano nelle tasche una quindicina di grammi di e marjuana. Prima di esser perquisiti, però, i due avevano cercato di fuggire e di opporre resistenza ai militari.

In seguito all’identificazione i due nigeriani sono stati arrestati per detenzione di stupefacenti ai fini di di e resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Il giudice ha convalidato l’arresto e per loro è scattato l’obbligo di firma presso la caserma di Darfo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome