Ricercati per spaccio in tutta Italia, arrestati a Brescia coniugi cinesi

Per rintracciare la coppia è stato di fondamentale aiuto l'aggancio di una cella telefonica: ciò ha permesso agli agenti di spostare l'attenzione su Brescia

0
La Stazione di Brescia
La Stazione di Brescia, foto generica

Sono stati arrestati in stazione a Brescia due coniugi di nazionalità cinese ricercati da tempo sul territorio nazionale per produzione (5 mila piantine di ) e di sostanze .

L’operazione è stata condotta dalla sezione Catturandi della Squadra mobile di Rovigo nella giornata del 15 febbraio su ordine del Tribunale di Modena da cui era partita l’ordinanza di carcerazione per la donna. Per rintracciarla è stato di fondamentale aiuto l’aggancio di una cella telefonica: ciò ha permesso agli agenti di spostare l’attenzione su Brescia.

I due, marito e moglie di 50 e 48 anni, sono stati fermati poco prima di salire su un treno diretto a Milano. Accompagnati in , gli agenti hanno accertato attraverso le impronte digitali che pure l’uomo era destinatario di un ordine di carcerazione.

Per la coppia si sono quindi aperte le porte del : la donna è stata portata a , l’uomo al (ex Canton Mombello).

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome