A Brescia arriva Franciosi: infiltrato tra i Narcos e abbandonato dallo Stato

Franciosi era un semplice meccanico navale, quando si presentarono da lui due boss chiedendogli di costruire barche per trasportare cocaina

0
Gianfranco Franciosi
Gianfranco Franciosi

Importante appuntamento con l’attualità, giovedì 28 febbraio, a Brescia. Al Teatro San Carlino, dalle 18, arriverà infatti Gianfranco Franciosi per un incontro dal titolo: “Infiltrato tra i Narco, tradito dallo Stato”.

Franciosi, lo ricordiamo, nel 2000 era un semplice meccanico navale a La Spezia, quando si presentarono da lui due boss chiedendogli di costruire barche per trasportare cocaina. Lui decise invece di andare alla Polizia e divenne il primo infiltrato civile tra i trafficanti di droga colombiani, vivendo a lungo sotto copertura. Con la sua attività permise di squestrare grandi quantità di droga dirette in Italia. Un'”avventura” durata quattro anni: al termine di questo periodo Franciosi divenne testimone di giustizia, ma successivamente fu costretto ad abbandonare il programma di protezione per “la mancanza di umanità” dello Stato. Ora si definisce: “un morto che cammina”.

Infiltrato tra i Narcos, tradito dalllo Stato: a Brescia arriva Gianfranco Franciosi
Infiltrato tra i Narcos, tradito dalllo Stato: a Brescia arriva Gianfranco Franciosi

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome